Italia / Friuli Venezia Giulia

L’azienda Borchia Marmi viene fondata nel 1972 da Borchia Sergio che, dopo aver frequentato la scuola d’arte ed aver operato in vari laboratori nel veronese e all’estero, crea un suo laboratorio artigianale nel comune di Paluzza.

Nel 1980, incentivato dalla passione per il proprio lavoro e dall’esperienza maturata nel campo, costruisce assieme alla moglie Enza un nuovo e più ampio fabbricato a Cercivento.

Negli anni novanta iniziano ad operare all’interno della ditta anche i figli, Giuliano e Massimo, e con essi l’azienda continua a specializzarsi con nuove attrezzature e con l’utilizzo di svariati materiali.

Attualmente opera sia a livello artigianale, sia con l’impiego di macchinari a controllo numerico che permettono lavorazioni più complesse e particolari, offrendo una vastissima gamma di prodotti realizzati in varie forme e materiali nazionali ed internazionali, quali marmi, graniti, pietre e quarzo-resina, di cui è punto vendita autorizzato Okite

Alla 57ª "premiazione del lavoro e progresso economico" indetto dalla Camera di Commercio di Udine, la ditta ha ricevuto il premio di "iniziativa impreditoriale del settore Artigianato"







1972-2012 40 anni di attività